Vacuum confession:  Lue

Lue is an installation that consists of a reflection on the nature of the body and on the role that the disease plays in society.

Lue is not a concept that ascribes the whole exhibition in the pharmaceutical-sanitary field, but analyzes nature with the body and

the relationships between illness and society.

The spectator will observe the slow wither and change of things, aware of the fact that Lue is a mirror within which to look at his contagion.

Non esiste carne che sia bella senza la terribilità degli abissi. Lo sapeva Nietzsche come oggi i medici. Pochi orrori sono stati compiuti con tanta ferocia come quelli scatenati dalla Sifilide.  Si annida tra le lenzuola di flanella e ti osserva mentre ti fai la doccia, strofinando sulla pelle olio di jojoba con la spugna di luffa.

Ti rovina l’orgasmo.

Scandisce il tempo e coagula il latte di soia.

 Fu Colombo a trasportare il virus Treponema Pallidum nel vecchio continente. Si diffuse rapidamente nel 1493, tra i commensali della cena organizzata dal cardinale Pedro González de Mendoza.

Il navigatore si ferì al polpaccio destro a causa di una colluttazione con una cassapanca modenese in legno di Frassino.

Nelle stanze, sui mobili, giardini lunari.

La Lue si diffuse ovunque, come Casanova di Allie X alla radio.

Dobbiamo molto al biologo Alfred Kinsey, per aver sdrammatizzato comportamenti proibiti come la masturbazione. Senza di essa non saremmo stati in grado di osservare prematuramente la comparsa del sifiloma nel solco balano-prepuziale.

Le api producono miele fino alla morte. Solo un attimo prima della fine della loro esistenza o al momento della loro eviscerazione da puntura, il tempo si ferma. Fu Lucas Cranach il vecchio a dipingere il momento d’estasi nella morte. Api che hanno prodotto miele di corbezzolo, ora muoiono sull’epidermide del voluttuoso e avido Cupido. Ci vollero centoundici giorni per dipingere l’opera Venere e cupido, lo stesso tempo d’incubazione della Lue Venerea.

È sconsigliato per persone allergiche alle parietarie e graminacee ingerire essudato. L’essudato, oltre a contenere proteine e cellule, è ricco d’istamina.

 Sembra essere il salnitro unico alleato della Lue.

 Tale sostanza accentuò l’eruzione maculare sifilitica sul collo del giovane raffigurato nel celebre dipinto Marriage à-la-mode: 2. The Tête à Tête di William Hogart.

A conferma della tesi il cane da compagnia, intento ad assimilare nitrato di potassio dalla giacca del padrone, come la maggior parte degli animali da compagnia quando sono indisposti.

I cani, poi, odorano di urina ricca di composti solforati, lo stesso odore emanato da Rosè Rush, la nuova fragranza della cantante Paris Hilton. Dr. Luke, produttore del suo nuovo singolo, Summer Reign, pare abbia una passione sfrenata per asparagi bolliti e limone.

Il frinosoma cornuto è un animale sifilitico. Spacciato come creatura immonda e pericolosa nel programma su DMAX “killer animals”, assieme al cefalopode Opisthoteuthis Adorabilis, spruzza dalle palpebre sangue infetto per allontanare i nemici. Galeno nel “Usu patium corporis humani” attribuì al fegato la capacità di produrre il sangue nel corpo, al cuore quello di distribuirlo.

Una dose di vaccino conservata con Thimerosal causa meno autismo di una cena a base di Euthynnus affinis.

Jede Zeit hat die Renaissance der Krankheit, die sie verdient.

Lue, 2017. Variable dimensions. Installation view at Spazio serra, Lancetti (Milan)

ph: Alessandra Draghi

Treponema Pallidum, 2017. Inkjet print 800x600 cm. Installation view at Spazio serra, Lancetti (Milan)

ph: Alessandra Draghi

Lue, 2017. Variable dimensions. Installation view at Spazio serra, Lancetti (Milan)

ph: Alessandra Draghi

Lue, 2017. Antirrhinum majus, paraffinum, gold strings. Variable dimensions (detail). Installation view.

ph: Alessandra Draghi

Lue, 2017. Antirrhinum majus, paraffinum, gold strings. Variable dimensions. Installation view.

ph: Alessandra Draghi

Treponema Pallidum (Visualizer), 2017.